Come costruirsi un patrimonio partendo da zero

Se metti da parte anche solo €100 al mese hai fatto il conto di quanto potrebbero essere tra 20 anni?
Se sei giovani prima inizi a fare questo ragionamento meglio è. Se hai una certa età non deprimerti perchè sei ancora in tempo. Ti permetterà di costruiti un patrimonio che in futuro ti servirà non dico per smettere di lavorare ma per vivere in serenità.
Certo, i soldi nella vita non sono tutto, non sono la felicità, ma aiutano a vivere meglio.

Anche solo mille euro all’anno per venti anni riesci a mettere da parte circa 20mila euro, ma grazie all’interesse composto questi soldi possono crescere anno dopo anno.
€100 euro al mese non sono pochi sono quasi il 10% dello stipendio medio, un obbiettivo raggiungibile.

C’è anche chi riesce a mettere da parte molto di più, quasi il 50% dello stipendio, ma è molto difficile raggiungere questo obbiettivo, perché dipende dalle tue entrate mensili e da quanto riesci a risparmiare. Non basta rinunciare al caffè al bar,oppure la pizza con gli amici. Si deve dare un bel taglio non solo agli sprechi ma anche cambiare stile di vita.

E’ possibile creare un patrimonio partendo da zero?

La risposta è affermativa, anche se in questo momento non hai soldi, non hai ereditato nulla, ma hai uno stipendio puoi costruirti un patrimonio. La camminata è lunga impegnativa, fatta di numerosi ostacoli ma la metà è raggiungibile. Quanto sarà grande questo patrimonio dipende da te dalle tue capacità di mettere soldi da parte, e dalle tue abilità di investitore.

Come costruire un patrimonio da zero.

Se riesci a mettere da parte €100 al mese se già sulla strada giusta. Il passo successivo è cercare di farli fruttare questi soldi. Per avere un rendimento devi investire questo risparmio. Come farlo fruttare dipende dalla propensione al rischio, dalla tua età, dal tuo stipendio.

Consigli su come creare un capitale.

Il primo consiglio: è di evitare strumenti speculativi perché non riuscirai a triplicare l’investimento iniziale.

Il secondo consiglio: se non hai grossi capitali e non sei capace a prevedere l’andamento delle Borse non fare trading online.

Il terzo consiglio: è di non investire in maniera attiva selezionando i titoli del momento, ma in modo passivo, cioè investendo sui principali indici sia se si tratta di azioni che di obbligazioni.

Il quarto consiglio: è investi quando i mercati crollano.

Il quinto consiglio: Cerca di essere costante risparmiando ogni mese una carta cifra- Se riesce ad aumentare le entrate, aumenta la quota di risparmio