Come estinguere libretto di risparmio postale

Devo chiudere il libretto postale nominativo posso farlo in qualsiasi ufficio postale. E in quanto tempo il libretto viene chiuso?

La chiusura del libretto postale è molto semplice e non prevede costi di chiusura. Puoi chiuderlo in qualsiasi ufficio postale non solo in quello di radicamento, dove hai aperto il libretto. ti hanno detto che non è possibile chiudere il libretto postale nell’ufficio di Pote italiane diverso da quello dove è stato aperto? Probabilmente si sono sbagliati, se guardi nella FAQ delle Poste, o della Cassa Depositi e Prestiti, è scritto che il libretto postale si può chiudere in qualsiasi ufficio postale.

Come chiudere un libretto postale.

Ma qual è la procedura da seguire per chiedere l’estinzione?Ti basterà andare all’ufficio postale con libretto da chiudere, se hai la versione dematerializzata porta la carta libretto, documento di identità e codice fiscale, e fare la richiesta di estinzione. Dovrai compilare e firmare dei moduli, indicare come vuoi ricevere il saldo. Sono disponibili diversi metodi di pagamento bonifico, assegno vidimato, giroconto su altro Libretto di risparmio postale o su un conto corrente postale.

Presentata la richiesta di chiusura, entro tre giorni successivi alla richiesta, dovrai ritornare all’ufficio postale per ritirare il saldo del libretto postale. Tempo massimo 15 giorni il libretto sarà chiuso. In tre giorni lavorativi vengono liquidati capitale e interessi maturati nel corso dell’anno.

Chiusura libretto postale quanto costa?

Come già anticipato per la chiusura non ci sono costi, naturalmente si dovranno rimborsare l’imposta di bollo se dovuta, che si paga se la giacenza media è superiore a €5000. E la tassa del 26% sugli interessi maturati.

Quando conviene chiudere il libretto postale.

Ma perchè chiuderlo quando non ci sono costi di gestione e puoi lasciarlo anche con saldo a zero? Forse perchè ti crea problemi con il calcolo dell’Isee? in questo caso è meglio chiuderlo.

Come estinguere libretto postale cointestato.

Se operi disgiuntamente puoi recedere il contratto senza andare all’ufficio postale con gli altri cointestatari. Ma dovrai comunicare a loro che hai richiesto l’estinzione del libretto postale.