Come fare la spesa online ai tempi dell’emergenza ?

Il coronavirus non ci abbandonerà per diverso tempo e dobbiamo imparare a conviverci.
Oltre alle misure da adottare per evitare il contagio penso all’uso della mascherina, guanti, disinfettante, tenere la distanza di sicurezza, lavarsi bene e spesso le mani, e asciugarle altrettanto bene, cambieranno molte altre cose. Dal lavoro, alla scuola, al tempo libero, a come facciamo la spesa.
Ad esempio, per diverso tempo ci toccherà metterci in fila per fare la spesa .
Se volgiamo evitare di fare la fila dobbiamo imparare ad acquistare online.

Quasi tutte le grandi catene di distribuzione Bennet, Gigante, Esselunga, Lidl ecc.. Consentono di fare la spesa online.
Basta registrarsi al sito, accedere con le proprie credenziali impostare un metodo di pagamento e ordinare quello che ci serve. C’è il classico carrello dove inserire il prodotto da acquistare, finito di inserire i prodotti nel carrello si può passere alla cassa. Autorizzato il pagamento dobbiamo aspettare che la spesa venga consegnata al nostro domicilio, o l’indirizzo che abbiamo inserito.

Semplice vero. Peccato che in questo momento è quasi impossibile fare la spesa online. A causa dei problemi del sito, della mancanza dei prodotti, I tempi di consegna si sono allungati.
Speriamo che i supermercati riescano a migliorare il servizio di spesa online, che è crollato durante l’emergenza coronavirus.

Se prima in alcune zone era possibile fare la spesa online adesso è diventato quasi impossibile.
Il servizio deve essere migliorato è possibilmente dovrà coprire quelle zone ancora non coperte.
Ci vogliono troppi giorni per ricevere la spesa e spesso il sito crolla senza dare la possibilità di completare l’acquisto.

Evidentemente le grandi catene di supermercati hanno sottovalutato le potenzialità della rete. Devono muoversi, altrimenti appena Amazon ricomincerà a vendere ogni genere di prodotto, e l’offerta di Amazon Pantry sarà migliorata rischia di prendersi tutto.