Come vendere oggetti usati su internet

Sono numerosi i siti che consentono di vendere oggetti usati online da ebay, Subito.it, Amazon, anche Facebook da diverso tempo consente di vendere oggetti. E altri siti creati appositamente per gli hobbisti.
Ma attenzione che non tutti i siti sono gratuiti su ebay e su Amazon le inserzioni si pagano.

Advertisements

Quale sito scegliere per vendere oggetti usati?

dipende dall’oggetto che devi vendere se hai tanti libri e vuoi venderli ebay, ma anche Amazon, qui il prezzo lo puoi fare tu. Controllando anche le inserzioni simili puoi farti un’idea sul prezzo.
Ma esistono anche piattaforme online che acquistano solo libri usati, qui il prezzo di vendita del libro non lodecidi tu ma il sito, il prezzo è molto basso.
Per oggetti di tecnologia il vecchio smartphone, un monitor, computer meglio usare subito.it, su ebay rischi di metterti in competizione con venditori professionali.

Per altri prodotti si possono usare sia ebay che subito.it o altri siti di annunci. Ma anche le pagine locali su Facebook.

Se per hobby produci oggetti meglio lasciare stare Amazon o ebay e dirigersi verso siti dove si possono vendere solo oggetti prodotti da hobbisti.

Oltre a internet un altro modo per vendere un oggetto usato e nei negozi del mercatino dell’usato , in molte città italiane si trovano negozi di questo tipo dove il venditore portal’articolo, viene valutato, si fa il prezzo e si mette in vendita. Quando sarà venduto il venditore riceverà il denaro, meno il costo della transazione.

Vendere oggetti usati su Amazon.

Anche i privati possono vendere le loro cose su Amazon, solo che si paga l’inserzione, inoltre in fase di registrazione non si può inserire la Postepay Evolution.

Vendere su ebay.

ebay è stato uno dei primi siti ad accettare gli annunci dei privati che possono vendere mettendo l’oggetto in asta, oppure con prezzo fisso. Gli annunci si pagano.

Quale metodo utilizzare per ricevere il pagamento.

Il metodo più utilizzato per pagare su Subito.it e siti simili è sicuramente la Postepay. Ricorda che la Postepay può ricevere ricariche da terzi, ma la ricarica non è valida come ricevuta di pagamento.
Anche se molto utilizzata su internet, da hobbisti e venditori occasionali su Facebook o altri siti, forse è il sistema meno sicuro per ricevere il pagamento.
Non hai garanzie in caso spedisci e non ricevi il pagamento.
In caso di truffa nessuno ti rimborserà, l’unica strada da percorrere è rivolgersi alla Polizia Postale.

Advertisements

Qual è il pagamento sicuro per internet per ricevere denaro?

Se ti piace realizzare oggetti e li vendi su internet forse accettare pagamento come bonifico oppure Paypal sono più indicati. Anche perchè sono pagamenti tracciati.
Comunque ricorda che se ti devono ricaricare la tua Postepay oltre al numero della tua Postepay anche il nome del titolare della carta e il tuo codice fiscale.
Un altro metodo di pagamento molto diffuso è Paypal.