Fido in banca come funziona?

Cos’è il fido bancario  ?
Il fido è una linea di credito concessa dalla banca al cliente che gli permette di avere liquidità extra oltre a quella disponibile sul conto corrente. Per essere precisi è quello che in gergo tecnico si chiama affidamento su conto corrente
E’ utile perché ai ha disposizione del denaro in caso di emergenza.Ma è molto costoso per i tassi applicati alle somme utilizzate, al canone annuale o mensile per la concessione del fido.

Ma come funziona il fido bancario? Facciamo un banale esempio per capirci, se la banca ti ha concesso un fido di 1600 euro, mentre il saldo disponibile del conto corrente di €1000, puoi utilizzare liquidità fino a 2600 euro.
Sulla linea di credito concessa dalla banca e utilizzata si pagano gli interessi.

La linea di credito viene stabilita all’apertura del fido di solito per i privati si parte da un minimo di €1500. Questa liquidità aggiuntiva può essere spesa o prelevata.
Il fido può essere usato in caso di emergenza, ma si deve fare attenzione a non abusarne per i costi e per le conseguenze in caos non si riesca a rientrare.
Il conto rimane per troppo tempo in negativo e si pagano gli interessi.
Inoltre la banca può in qualsiasi momento chiedere il rientro delle somme spese.
Per la chiusura del fido basta chiedere il recesso del contratto.

Quanto costa il fido bancario? Ogni banca applica costi e tassi diversi, comunque il tasso medio può arrivare fino all’11% . Mentre si paga una canone che può essere trimestrale per l’apertura del fido che varia in base all’importo del fido si paga un minimo di €15 a un massimo di €60. Prima di richiedere il fido controlla quali tassie costi applica la tua banca e confrontali con i costi delle altre banche. Chiaramente stiamo parlando di fidi per privati, per le società e titolari dipartita iva i costi possono essere maggiori.

Oltre al tasso di interesse ci sono delle spese fisse che si pagano ogni mese sia se utilizzi il fido, sia se non lo usi.
Per questo il fido potrebbe essere molto costoso, di solito è più costoso di un prestito.