Libretto di risparmio postale cosa fare in caso di decesso del cointestatario?

E’ corretta la procedura di blocco del libretto postale in attesa di estinzione in caso di decesso di uno dei due cointestatari anche se possono operare disgiuntamente?

Per capire cosa accade in caso di decesso di un contestatario del libretto postale dobbiamo guardare le condizioni generali che regolano il contratto del libretto postale. riportate nel prospetto informativo. Informazioni che si trovano anche nella Faq del sito di Poste Italiane e su quello della Cassa Depositi e Prestiti.

In caso di libretto postale con cointestatario deceduto il libretto si estingue. Appena le poste ricevono la comunicazione di decesso procedono con il blocco del libretto postale per avviare le pratiche di successione.

Successione libretto postale.

Anche se i contestatari possono operare con firma disgiunta il cointestatario superstite non potrà prelevare.
Ma potrà riavere il suo 50%, anche se non subito. Mentre il restante 50% sarà suddiviso con gli eredi.

Consiglio:
Per evitare problemi con l’Agenzia delle entrate fate correttamente la successione nei tempi previsti.
Presentate la documentazione richiesta da Poste Italiane per togliere il blocco.