Pagamento alla consegna in contrassegno

Cos’è il contrassegno e come funziona. E’ un metodo di pagamento che può essere fatto alla consegna della merce in contanti, oppure con assegno.

Cosa significa pagare in contrassegno? Facciamo un banale esempio l’acquisto su internet di un oggetto,dove il venditore accetta il pagamento in contrassegno Con il pagamento in contrassegno si paga un oggetto acquistato non in anticipo, come si fa con le carte prepagate, carta di debito, oppure le carte di credito o il bonifico, ma solo dopo aver ricevuto la merce.
Di solito il pagamento avviene in contanti al postino, poi toccherà alla Posta inviare il denaro al venditore della merce, ed applicherà un costo che poi ricadrà sul cliente.

Ma anche il corriere che si occupa del trasporto del bene acquistato. Ed è per questo che si paga oltre al costo di spedizione anche una commissione per il contrassegno. Chiaramente il pagamento in contrassegno non ti garantisce che la merce acquistata non sia difettosa, oppure che il pacco sia vuoto. Ma ti permette di pagare quando ricevi la merce. Con quale metodo di pagamento si può pagare.

Sul documento di trasporto della merce è riportato sia l’importo da pagare, ma anche il tipo di pagamento accettato, assegno bancario intestato al mittente, assegno intestato al corriere, oppure contanti .

Dobbiamo precisare che non tutti i corrieri accettano il pagamento in assegno. E per il pagamento in contanti accettano solo la cifra esatta. A volte non è prevista la restituzione del resto. Inoltre in contanti non si può pagare oltre la soglia di tracciabilità. Altra nota negativa del pagamento in contrassegno che il venditore applica una commissione che può superare anche i sette euro.