Perchè dovrei dedicare una parte del mio portafoglio all’oro

Perché investire in oro?
Di solito si investe in oro quando si prevede una forte crisi economica, o tensioni geopolitiche, perché l’oro è ritenuto un bene rifugio.
Protegge anche dall’inflazione, inoltre in ottica di diversificazione nel portafoglio una piccola percentuale di oro non dovrebbe mancare. Secondo

Come investire in oro?

Per investire nel metallo prezioso senza correre troppi rischi investendo sui futures, oppure rischiare di non ottenere nessun rendimento acquistando monete d’oro o lingotti, è possibile investire in oro acquistando etc quotati sulle principali Borse. Primo perché puoi liquidare l’investimento in qualsiasi momento.
Secondo perché si può investire cifre molto più basse rispetto all’acquisto del lingotto fisico, o delle monete.

Meglio il gestore che investe in lingotti.

Esistono due tipi di etc sull’oro quelli che acquistano lingotti fisici, e quelli che replicano l’andamento dell’oro tramite i futures.
La prima soluzione è meglio perchè non paghi il contango un costo che riduce il rendimento dell’ETC.
E’ un costo diciamo nascosto che si paga perché il futures sull’oro ha delle scadenze, quindi il gestore alla scadenza deve liquidare il contratto e investire sulla scadenza successiva.
Di solito i nuovi contratti sono più costosi di quelli in scadenza.

I costi di gestione dell’ETC.

Attenzione anche ai costi di gestione, quindi prima di investire in questi prodotti controlla che investa in lingotti fisici e il costo di gestione annuo. Come per la scelta degli etf da inserire in portafoglio.

Oltre all’investimento in Borsa si possono acquistare monete d’oro, oppure il lingotto. Un altra soluzione è investire nelle società aurifere.